Osservazioni al nuovo DM Biometano

Il Consorzio Monviso Agroenergia è fortemente  impegnato nella definizione delle nuove norme di incentivazione sul biometano per il periodo 2017-2022 che il Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE) sta predisponendo in queste settimane.
L’ultima bozza di Decreto è stata posta in consultazione pubblica ed entro il 13 gennaio 2017 occorreva trasmettere le proposte di modifica.
Il CMA fa parte del Tavolo Biometano nazionale coordinato da Regione Lombardia ed RSE ed ha collaborato molto attivamente alla predisposizione delle osservazioni nell’interesse, in particolare, del settore agroenergetico. Del tavolo fanno parte, con il CMA, tutte le principali associazioni di settore (Assorinnovabili, FIPER, Assogasmetano, Federmetano, ecc) oltre a Regione Lombardia, RSE, Comitato Termotecnico Italiano, Comitato Italiano Gas ecc.
Il Tavolo Biometano ha, quindi, prodotto un importante documento di osservazioni ed ha provveduto a trasmetterlo al MISE.
Le principali proposte di modifica suggerite dal Tavolo Biometano sono:

  • Incentivo maggiore per impianti agricoli di media piccola taglia connessi all’azienda agricola
  • Maggiore durata della garanzia di ritiro del CIC a prezzo fisso
  • Introduzione di un incentivo specifico per la riconversione di impianti biogas elettrici da filiera agricola
  • Eliminazione dei vincoli dello “spalmaincentivo” (divieto di percepire incentivi elettrici) per gli impianti che si riconvertono parzialmente a biometano
  • Mantenimento delle diete approvate per la quota elettrica per gli impianti riconvertiti
  • Utilizzo flessibile dell’energia elettrica prodotta negli impianti ibridi (biometano-elettrico)
  • Incentivazione maggiore anche per il biometano non avanzato

Potrebbero interessarti anche...